Hattusas

Hattusas, una volta la più grande città ittita, oggi è un incredibile museo all’aria aperta giunto fino a noi in ottime condizioni. Nel sito è possibile ammirare il Grande Tempio con altri piccoli templi dedicati al dio delle tempeste Teshuba e alla dea del sole Hebut. I numerosi e ben fatti cancelli testimoniano la straordinaria maestria degli ittiti nel campo ingegneristico. Nelle vicinanze c’è la Grande Fortezza che fu usata come il principale palazzo dopo il XIV secolo a.C. Inoltre qui sono state trovate più di 3000 lapidi cuneiformi dalla decifrazione delle quali abbiamo scoperto preziose informazioni sulla storia degli ittiti e di Hattusas.

Konya

“Venite, venite ancora! Venite, siate voi non credenti, idolatri o adoratori del fuoco. Chiunque voi siate e in qualunque condizione viviate, venite! La nostra casa non è la soglia della disperazione. Anche se siete caduti un centinaio di volte, venite!” Celaleddin-i Rumi. Una volta patriarcato bizantino-ortodosso, Konya è diventata il centro spirituale e la capitale religiosa per i turchi. I selgiudichi invasero la città e ne fecero la loro capitale nell’XI secolo, ridefinendola attraverso la costruzione di numerose incredibili moschee.

Ankara

Fondata dagli ittiti più di tre millenni fa e terra di numerose successive civiltà, Ankara è stata per molto tempo un tranquillo e anonimo villaggio fino al 1923 quando i fondatori della nuova repubblica decisero di farne la loro capitale. Come centro amministrativo, commerciale e politico, Ankara offre tutto ciò che un centro urbano deve possedere. Il miglior museo della Turchia, il Museo delle Civiltà Anatoliche, vale la pena di essere visitato. E’ impossibile non ammirare il Mausoleo Anitkabir di Ataturk, il simbolo architettonico della coscienza nazionale turca.

Cappadocia

Non è possibile paragonare la Cappadocia a nessun’altra zona del mondo, essendo indubbiamente la regione più intrigante della Turchia. Formata attraverso dieci milioni di anni di frequenti eruzioni vulcaniche del Monte Erciyes e del Monte Hasan, la piattaforma centrale anatolica fu ricoperta da uno strato di lava che divenne pietra. Gli agenti atmosferici hanno poi eroso col tempo questo materiale creando le caratteristiche formazioni rocciose di oggi. Gruppi di monoliti a forma di cono chiamati “peribacasi” o “camini fatati” sono sparsi attraverso le numerose vallate e sulle creste montagnose di questo grande canyon. La storia della Cappadocia è segnata dalla vita religiosa di coloro che si sono stanziati qui; la regione infatti è stata terra di culto per i cristiani, che si nascosero in queste terre dai romani, per iconoclasti, arabi e turchi. Accadde poi che, in tempi di guerra, essi si rifugiassero nelle profondità della terra e abitassero in grandi città sotterranee. Oggi è possibile inoltre ammirare le numerose chiese affrescate e i mosaici della prima cristianità.

Sei qui: La Turchia Info Turistiche La regione del Anatolia centrale

Tours Cappadocia - Turchia

Tours Speciali - Turchia

Tours Della Città Turchia

Blue Voyage Turchia

Tours di Atene - Grecia

Tours Escursioni Grecia

Crociere Nell Egeo - Grecia

Tours Offerte Speciali Turchia

Tours Escursioni - Turchia

Tours Istanbul - Turchia

Tours Di Turchia